fbpx

ATTIVITA’ IN ACQUA PER BAMBINI DA 0 A 3 ANNI

Con il metodo CRESCINACQUA CON ME DA 0 A 3Pub. Safigraf 012

Tutti i bambini visti i lori primi mesi di vita trascorsi in ambiente  liquido, nascono con una buona acquaticità, amano l’acqua e non la temono. Il compito di noi operatori non dovrebbe essere quello di insegnare a nuotare ma di favorire che questo processo avvenga spontaneamente.Infatti, se viene permesso ai bambini di ritrovare il contatto con lacqua anche dopo la nascita, spontaneamente riescono a stare a galla e a spostarsi autonomamente e volontariamente nellacqua senza che nessuno glielo insegni, così come imparano a gattonare e camminare.

Attraverso il metodo Crescinacqua, i bambini che frequentano con continuità i corsi in piscina, 1 volta la settimana :

Dai 3 ai 6 mesi sperimentano tutti i tipi di immersione, imparano a tenersi da soli lungo il bordo, sul genitore, galleggiano a dorso e iniziano a rimanere in equilibrio, sempre da soli, su diversi tipi di attrezzi;

Dai 6 ai 12 mesi cominciano a pedalare per tutta la piscina, con ogni tipo di attrezzo, senza laiuto dei genitori, alla conquista di fantastici giochi; si spostano per tratti sempre più lunghi nuotando da soli sottacqua, sperimentano vari esercizi per imparare a camminare presto da soli, si tuffano nei più svariati modi;

Dai 12 ai 24 mesi si riduce il materiale di sostegno (sempre in acqua dove non toccano) e imparano a nuotare a cagnolino completamente da soli in acqua profonda, alternando momenti di immersione, scendono da ogni tipo di scivolo ;

Dai 24 ai 36 mesi imparano tutti i tipi di galleggiamenti (stellina, medusa), si spostano da soli su percorsi sempre più lunghi,  migliorano la respirazione;

Dai 3 ai 4 anni  sono in grado di fare spinte e scivolamenti, battute di gambe a stile e a dorso, coordinano bene le braccia e iniziano la respirazione laterale ;

A 5 e 6 anni nuotano a dorso e  stile completo !

Il tutto con il massimo del piacere e del divertimento, coinvolti con una grande varietà di giochi che cambiano ad ogni lezione e che stimolano tutte le loro potenzialità .

Nadia Carollo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine