fbpx

Il Centro Acqua è davvero “caro”?

foto Cantro Acqua 007Idea comune di chi frequenta il Centro Acqua e anche di chi non lo frequenta è che la nostra struttura sia particolarmente “cara”. Vorremo però approfondire quali sono le motivazioni dei costi più alti del nostro centro.

Come primo elemento bisogna sottolineare che qualsiasi attività del Centro include il percorso benessere che permette di amplificare (con pochi minuti in più) i benefici dell’attività in acqua (completare l’eliminazione dei grassi in eccesso iniziata con l’ attività in acqua, eliminare le scorie prodotte con l’attività, che viceversa dovrebbero venir eliminate per altre vie sovraccaricando l’organismo, tonificare e migliorare l’aspetto della pelle grazie agli idromassaggi e alla presenza di sali che vengono quotidianamente aggiunti, prevenire sinusiti e raffreddori…). Quindi quando si confrontano i prezzi del Centro con quelli di altre strutture è giusto sommare anche quanto costerebbe l’entrata in un percorso benessere!

Secondo elemento è dato dalle dimensioni ridotte delle nostre piscine che comportano gruppi meno numerosi. Questo permette di familiarizzare meglio sia con l’insegnante (che può seguire maggiormente ogni persona), sia con i compagni di corso. In altre strutture è praticamente impossibile poter “scegliere” l’insegnante o chiedere di mantenerlo per tutto l’anno: nel nostro Centro, grazie alle dimensioni ridotte, cerchiamo di garantire la presenza dell’istruttore (sempre se non intervengono cause di forza maggiore) oltre ad accettare richieste dettate dalle preferenze.

L’acqua inoltre è molto più calda rispetto alle altre strutture e permette, anche in inverno, di provare un’ immediato piacere anche nell’entrata. Per molte persone questo è fondamentale in quanto il disagio creato dall’ immersione in acqua fredda spesso crea tensioni muscolari tali da non permettere di godere dei massimi benefici dell’ attività.

Le lezioni perse possono essere recuperate in lezioni effettive in altri giorni, senza dover comunicare in anticipo l’assenza o portare certificato medico come richiesto in altre strutture. Naturalmente non possiamo far recuperare tutte le lezioni perse, sarebbe impossibile da gestire, ma cerchiamo di dare un numero ragionevole di recuperi!

Tutto questo ovviamente aumenta, e non di poco, tutti i costi di gestione e il prezzo che dobbiamo far pagare per poter mantenere queste caratteristiche.

Ma ogni attività ha delle caratteristiche proprie che non si possono ignorare:


Bambini

  • Per quanto riguarda l’attività con i bambini sarebbe importante, prima di confrontare i prezzi a lezione, confrontare I RISULTATI! Nel nostro Centro utilizziamo un metodo che con circa un anno di attività (e frequenza una sola volta la settimana), i bambini imparano a nuotare da soli in acqua profonda, fin dalla più tenera età, e sono in grado di cavarsela da soli in caso di caduta accidentale in acqua (che rappresenta la prima causa di mortalità infantile in Europa, soprattutto da 0 a 4 anni). Questo risultato non è raggiungibile nelle altre strutture in quanto, facendo attività per i primi anni in acqua bassa, i bambini preferiscono spostarsi mantenendo i piedi per terra (ed è impossibile farli pedalare per 40 minuti di lezione come succede al Centro Acqua con un sostegno che si riduce di lezione in lezione). Se poi questi bambini si trovano in acqua profonda prendono paura e non sono in grado di nuotare da soli, se non dopo almeno 3/4 anni di attività!
  • Il nostro metodo, quello che sembra un costo leggermente più elevato (il costo di una pizza al mese) alla fine fa risparmiare soldi, tempo e soprattutto salvaguardia la vita dei bambini (che ha un costo inestimabile).
    C’ è da chiedersi se costa di più, anche in termine di tempo (oltre che di soldi), un’ attività un po’ più economica ma che ti porta ad avere risultati in 3/4 anni o un’ attività un po’ più costosa ma che permette ai bambini di avere più garanzie di sopravvivenza di fronte a quella che per loro rappresenta la prima causa di mortalità. Ogni genitore (almeno nel nostro territorio) è libero di scegliere… purtroppo sono ancora pochi i centri che in Italia che sono in grado di ottenere questi risultati in termine di acquaticità!
  • Terminata la lezione si hanno a disposizione altri 40 minuti per fare il bagnoturco e l’ idromassaggio. Le mamme continuano a dirci che grazie al bagnoturco i raffreddori e le sinusiti si sono notevolmente ridotti (non solo dei figli ma anche dei loro).
  • Con la scuola nuoto e le attività senza genitori il prezzo include il benessere gratuito per l’ accompagnatore!

 

Fitness

  • Il Centro Acqua, è riuscito ad abbinare i benefici dell’attività sportiva in assoluto più efficace dal punto di vista del benessere fisico (il fitness o acquagym) ai benefici delle tecnologie dei centri benessere (sauna, bagno turco, cascate cervicali, idromassaggi, aromaterapia, cromoterapia…) il tutto con grande elasticità d’orario.
  • L’ acqua delle piscine dove si fa attività inoltre è più calda, per cui anche in pieno inverno non si vede l’ ora di entrare, e salata (l’idro e anche la salina) è aiuta tantissimo ad eliminare i liquidi in eccesso e migliora la pelle.
  • Oltre alla possibilità di recupero con lezioni effettive, diverse dalla propria attività, se per esigenze di lavoro , famiglia… sorgono problemi di orario diamo sempre la possibilità di spostarsi in un giorno o orario diverso.

Gestanti

  • La nostra struttura ha la più alta specializzazione per le gestanti e i neonati (le nostre insegnanti formano tutti gli altri insegnanti in Italia).
  • L’acqua è calda e salata: in gravidanza è importantissima perché ha un incredibile effetto drenante ed evita la ritenzione idrica, le caviglie gonfie…
  • L’attività per le gestanti al Centro non si limita a far fare movimento, ma dà inoltre gli strumenti per gestire al meglio il momento del parto, sia per la respirazione che per il rilassamento e le spinte.

 

E’ utile inoltre sapere che, al di là di tutto quello che abbiamo descritto sopra (acqua più calda, percorso benessere, minor numero di utenti per operatore, servizio di qualità…) ciò che purtroppo incide ancora molto sui prezzi (e si aggiunge alle spese di gestione) è anche l’ investimento che, a differenza delle strutture comunali, è tutto a carico della società che l’ha realizzato… senza alcun contributo da parte del comune o di altri enti pubblici. Se vogliamo continuare a mantenere in vita questo progetto , in cui crediamo tantissimo, dobbiamo anche riuscire a sostenere le spese… cosa al giorno d’ oggi non facile, ve lo assicuriamo.

Speriamo che la nostra passione riesca comunque ad avere il meglio su ogni difficoltà !!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiungi una immagine